;

Parco Clarisse ai blocchi di partenza

parco clarisse

Pronti a partire con l'ambizioso progetto "Parco Clarisse", una sontuosa ristrutturazione dell'"Ex convento Monache Clarisse" di Castelfranco Veneto (Treviso).

parco clarisseA Castelfranco Veneto, in un contesto di secolare bellezza, tra mura, portici, statue, parchi, prende vita questo ambizioso progetto di ristrutturazione di un ex convento del '600 immerso in un parco di 5.000 mq a pochi passi dal centro storico della cittadina.

L'intervento si avvarrà delle più recenti tecnologie e dei più avanzati sistemi di isolamento acustico e termico volte a creare un edificio con considerevole risparmio nei costi di gestione e mantenimento delle unità abitative.

L'edificio è distinto in tre aree: il Convento, la Corte del Gastaldo e la Corte del Pozzo, ognuna con particolari caratteristiche. All'interno troveremo diverse tipologie di unità abitative, ma anche spazi direzionali, attività commerciali e negozi.

Per approfondimenti visita il sito dedicato a questo progetto: www.parcoclarisse.it

parco clarisse

Completamento strutturale per "Palm Beach Jesolo"

news end pbjDoppia festa nella sede di Villa del Conte del Consorzio Pedron, per festeggiare il completamento strutturale del progetto denominato "Palm Beach Jesolo" e per l'arrivo di due nuove figure nella "squadra" del Consorzio.
Una abbondante e succulenta grigliata ha fatto da protagonista all'evento che si è svolto nel cortile dello stabilimento in un clima di vera allegria e soddisfazione per i risultati raggiunti.
Del progetto "Palm Beach Jesolo" ne abbiamo già parlato nella sezione dedicata ai progetti in corso, questo il link.

Istituto Bon Bozzolla di Farra di Soligo

Appalto da 9 milioni - Al via i lavori di riqualificazione e ampliamento dell’Istituto Bon Bozzolla

Istituto Bon BozzollaSabato 19 gennaio 2019 si è svolta la cerimonia di avvio dei lavori di riqualificazione e ampliamento dell’Istituto Bon Bozzolla di Farra di Soligo alla presenza del Card. Beniamino Stella, del sindaco del Comune di Farra di Soligo Giuseppe Nardi e di altri sindaci del territorio, del Direttore Generale ULSS 2 Marca Trevigiana Francesco Benazzi, del presidente della Provincia di Treviso Stefano Marcon, dell’assessore ai Servizi Sociali della Regione del Veneto Manuela Lanzarin, accompagnata dai consiglieri regionali Alberto Villanova e Sonia Brescacin, e della senatrice Sonia Fregolent.

Il Consorzio Stabile Pedron di Villa del Conte si è aggiudicato, insieme alle Imprese Tonon Spa e Lasa F.lli Nata Srl, il bando di gara europeo di importo pari a 8.895.066,43 euro per relativo ai lavori di ristrutturazione e ampliamento dell'Ipab solighese, è stato vinto dall'Associazione Temporane d'Imprese composta da Impresa Tonon Spa di Colle Umberto come mandataria, assieme a Consorzio Stabile Pedron di Villa del Conte e Lasa F.lli Nata Srl di Cantarana di Cona.

news bon bozzolla 02Il nuovo complesso Ipab Bon Bozzolla conterà una superficie complessiva di 3.020 metri quadri e prevede non soltanto la ristrutturazione dell’edificio già esistente, bensì una vera rivoluzionare dell’intera area (7.900 metri quadri d’intervento) per migliorare l’impatto ambientale, l’isolamento termico e acustico e, di conseguenza, il risparmio energetico.

Il progetto modifica sostanzialmente la disposizione delle aree destinate a servizi comuni e alla socializzazione, collocandole sul nuovo fronte meridionale, più luminoso e arieggiato, e dota la struttura in ogni livello di spazi esterni fruibili dagli ospiti: un grande cortile interno al piano terra con ampia terrazza, un’altra in corrispondenza del salone al primo piano e due terrazze coperte al secondo piano. La nuova organizzazione degli spazi, infine, è stata studiata per ottimizzare gli spostamenti interni alla struttura e consentire percorsi dedicati al personale, agli ospiti e ai visitatori. Anche i colori di camere e ambienti sono stati attentamente selezionati per migliorare la permanenza di quanti abitano e frequentano l’Istituto.

Tanto nei lavori di ristrutturazione che in quelli di ampliamento si è tenuto conto del rispetto delle più recenti leggi in materia antisismica e dell’utilizzo dei più avanzati sistemi di isolamento acustico e termico, rendendo l’edificio all’avanguardia sia dal punto di vista architettonico che del comfort abitativo.

La notizia sui Media:

TrevisoToday - articolo: "Bon Bozzolla: via ai lavori di ristrutturazione e ampliamento con la posa della prima pietra"
Qdpnews.it - articolo e video: "Posata la prima pietra, la ristrutturazione dell'Ipab Bon Bozzolla di Farra di Soligo diventa realtà"
Qdpnews.it - video: "Posata la prima pietra, la ristrutturazione dell'Ipab Bon Bozzolla di Farra di Soligo diventa realtà"
la tribuna di Treviso - articolo: "Bon Bozzolla, al via i lavori d'ampliamento Appalto da 9 milioni"

BAU 2019 - Pedron presente

BAU 2019

BAU è la rassegna fieristica internazionale con un target specifico improntato sull'architettura, i materiali e le tecnologie per l'edilizia, e rappresenta l’appuntamento più importante del settore delle costruzioni/progettazioni in Europa. Una delegazione del Consorzio Stabile Pedron ha visionato i diversi padiglioni dei 200.000 metri quadrati del quartiere fieristico di Monaco. L’obiettivo è stato quello di ricercare ed individuare le migliori tecnologie costruttive ed i materiali più performanti per fornire ai propri clienti sempre il meglio.

I temi principalmente osservati in questa edizione sono tutti legati al futuro dell’edilizia suddivisi in 4 temi principali.

  • Digitale - architettura e processi -. Dalla progettazione software alla realizzazione e ristrutturazione degli edifici.
  • BAU 2019Connessione - lavorare e abitare -. Il nuovo approccio al mondo del lavoro e la diffusione sempre più capillare dell’home working, modificherà in futuro anche la concezione degli edifici. Questi non dovranno più essere solo abitazione e nemmeno solo uffici.
  • Integrazione - sistemi e costruzioni -. Oggi il mondo delle costruzioni è molto più complicato perché fortemente interconnesso. Dalle facciate agli impianti, dagli isolamenti ai serramenti, tutto andrà progettato a priori in un’ottica di stretta e indissolubili connessione tra i vari elementi.
  • Smart - luce ed edifici -. Tanto si è detto sulla smart home ma altrettanto c’è ancora da dire e soprattutto capire. In questo contesto si parlerà di edifici smart dal punto di vista dell’illuminazione naturale e artificiale.